QUALI SONO I SITI PIU’ VISITATI IN ITALIA?

Gli italiani adorano Google, Facebook e Wikipedia. Ma vedono anche un sacco di video su YouTube e siti di informazione, oltre agli immancabili siti porno. È la sintesi estrema di una ricerca realizzata da SEMrush e SearchOn Media Group (due dei maggiori player sul mercato per quel che riguarda l’analisi dei flussi di traffico), dalla quale emergono quali siano i 100 siti più visitati in Italia.

Analizzando questi dati in profondità è possibile ricavare alcuni fattori tecnici dai quali emergono spunti di riflessione interessanti, come la provenienza dei visitatori e quali siano le abitudini di navigazione e di come queste si stiano rapidamente adattando “alla moda dei tempi”: la stragrande maggioranza del traffico arriva da dispositivi mobili, mentre cala vistosamente quello in arrivo da desktop (ossia da PC, sia fissi sia portatili).

Risulta inoltre evidente lo strapotere di Google, così come è evidente quello di Facebook il sito più visitato in Italia. Da questa classifica si intuisce che gli italiani leggono più post su Facebook che articoli di Wikipedia trasformando spesso in informazione ciò che si legge.

E la fonte di traffico? Sono i motori di ricerca, cioè Google; seguono l’accesso diretto al sito cioè quello fatto inserendo la URL del sito nella barra del browser e il traffico proveniente dai social di cui l’82% proviene da Facebook; gli altri si accodano in estrema minoranza.

Tradotto in parole povere? Facebook è uno dei siti più visitati in Italia ma è anche un ecosistema chiuso dal quale gli utenti non escono più per visitare altri siti cliccando sui link. E Zuckerberg adempie a perfezione la sua mission di non far scappare gli utenti dal social.

Condividi:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *